Archivio categoria: Senza Categoria

Cittadinanza italiana

Riconoscimento della cittadinanza italiana jure sanguinis

La cittadinanza italiana si trasmette, in generale, per sangue e cioè genitore italiano genera figli italiani, indipendentemente da dove essi nascano.

La richiesta di riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana Jure Sanguinis e cioè attraverso la linea di sangue, riguarda i discendenti di cittadini italiani, nati in uno Stato che invece prevede la cittadinanza Jure Soli (cioè chi nasce in quello Stato, ne è cittadino). È il caso dei Paesi americani.

La competenza ad effettuare il riconoscimento della cittadinanza italiana è del Sindaco del Comune dove l’interessato ha stabilito la residenza.

Una volta iscritto all’anagrafe, lo straniero inizierà il procedimento presentando i documenti necessari.

Se la persona risiede all’estero è l’Autorità consolare italiana competente per territorio e cioè quella della giurisdizione in cui abita la persona stessa (esempio: per l’Argentina, se la persona risiede  a Buenos Aires la competenza sarà del Consolato Generale d’Italia in Buenos Aires, non il Consolato Generale d’Italia in Cordoba o Rosario)
E’ da escludere che la persona si possa servire di un suo legale rappresentante o di qualcuno in sua vece o che non sia presente sul territorio.

Documentazione

  • Passaporto con regolare visto apposto dalla nostra Autorità all’estero, avrà un timbro d’ingresso, che dà la decorrenza dei 3 mesi, apposto dalla nostra Polizia di frontiera nell’aeroporto italiano in cui la persona è atterrata, in caso abbia volato direttamente dal Sud America (o da altro Stato extra Schengen) all’Italia.
    Dovesse invece aver fatto scalo in un altro Paese Schengen , di cui l’Italia fa parte (ad esempio la Spagna), all’arrivo in Italia dovrà entro 8 giorni recarsi in Questura per effettuare la dichiarazione di presenza.
  • documenti di stato civile: nascita, matrimonio e morte, in copia integrale, tradotti integralmente e legalizzati*, di tutta “la catena”:  dall’avo, cioè il parente partito dall’Italia e fino al rivendicante il possesso della cittadinanza per sangue (“di morte” ovviamente solo per chi è già deceduto) e il certificato di non naturalizzazione straniera (con tutti i possibili cognomi/nomi/alias in cui l’avo è indicato sugli atti di stato civile) o certificato di naturalizzazione con data di acquisto della cittadinanza straniera ben chiara (diversamente è necessario presentare copia della sentenza di naturalizzazione straniera da cui risulta la data del giuramento), che deve essere successiva alla nascita del figlio, nonché ascendente dell’istante.

Inoltre, se il rivendicante fosse a conoscenza di un’eventuale naturalizzazione di un altro membro della “catena” o se uno di questi si fosse trasferito in un altro Stato, anche per lui certificato di non naturalizzazione (sempre con tutti i possibili cognomi/nomi/alias in cui egli è indicato sugli atti di stato civile) o di naturalizzazione con data chiara, a seconda del caso.

ATTENZIONE: in caso ci fossero nomi, cognomi, date di nascita, età errati o altri errori sugli atti di stato civile, questi vanno rettificati e anche le sentenze di rettifica vanno tradotte e legalizzate e incluse nella documentazione.

Alcune precisazioni relative ai documenti di stato civile:

  1. se rilasciati negli USA, debbono essere in “long form o “full form”; nel Brasile: “inteiro teor”.
  2. * “tradotti e legalizzati”.
    – Tradotti = tradotti integralmente, comprendendo anche la traduzione delle legalizzazioni straniere, MA NON VA FATTA LA TRADUZIONE DEI NOMI DELLE PERSONE INDICATE SUGLI ATTI, CHE NELLE TRADUZIONI DEVONO RIMANERE TALI E QUALI [a titolo di esempio: BIANCHI LUIGI, indicato BIANCHI LUIS (o BLANCO LUIS) nell’atto di nascita del nipote, nella traduzione non dovrà essere tradotto in BIANCHI LUIGI, ma lasciato BIANCHI LUIS (o BLANCO LUIS); l’atto dovrà riportare l’annotazione di rettifica e nella documentazione dovrà essere inserita la relativa sentenza, tradotta e legalizzata. Ovviamente, la NON NATURALIZZAZIONE di cui al punto 3) deve avere comunque tutti gli alias].
    – Legalizzati significa che il nostro Consolato (o Ambasciata) Italiano competente per territorio deve legalizzare sia le firme sui certificati originali sia le firme dei traduttori giurati sulle traduzioni allegate ai certificati stessi. Se gli atti sono emessi da uno Stato in Convenzione dell’Aja del 1961, che prevede l’Apostille, anche la legalizzazione della traduzione può essere effettuata tramite Apostille, qualora i traduttori giurati abbiano la firma depositata presso gli Organi competenti ad apporla.
  3. nel caso di cittadini statunitensi si richiede il certificato di naturalizzazione americana oppure il “certificate of nonexistence of records” rilasciato dal “US Department of Homeland Security” (in alcuni Stati americani viene chiamato “U.S. Citizenship & Immigration Services” oppure “U.S. Immigration and Naturalization Service” o similari), per i cittadini brasiliani è rilasciato dal “MINISTÉRIO DA JUSTIÇA, SEGRETARIA NACIONAL DE JUSTIÇA, Departamento de Estrangeiros”, per i cittadini argentini è rilasciato dal PODER JUDICIAL DE LA NACIÓN – CÁMARA NACIONAL ELECTORAL. Questo documento deve sempre contenere il nome e cognome dell’avo in tutte le sue possibili “sfumature e storpiature” subìte dalla data di nascita al decesso – in tutti gli atti su cui è riportato – e gli eventuali alias.

Il riconoscimento della cittadinanza è un diritto solo se si è in possesso dei requisiti (*), pertanto, se in corso d’opera l’Ufficiale dello Stato Civile e/o qualche Consolato Italiano coinvolto nel procedimento di riconoscimento ravvisasse/ro la necessità di effettuare verifiche più approfondite, la persona verrà invitata a produrre ulteriore documentazione.

(*) tra i requisiti:  il comune in cui l’avo è nato, deve essere stato annesso al Regno d’Italia almeno entro la data della morte dell’avo stesso e la donna trasmette la cittadinanza solo dal 01.01.1948 e, in base alla normativa italiana, le dichiarazioni di nascita di nati fuori dal matrimonio devono essere firmate dal genitore che trasmette la linea di sangue italiano.

Il cittadino extracomunitario che rivendica la cittadinanza jure sanguinis per l’iscrizione anagrafica non necessita immediatamente del permesso di soggiorno, ma se l’iter di riconoscimento si protrae oltre i 3 mesi (cosa molto frequente) dovrà tempestivamente richiederlo per non essere ritenuto clandestino.

 Tempi
Il Comune non garantisce che i tempi per il riconoscimento della cittadinanza italiana siano contenuti in tempi brevi, dato il coinvolgimento di altre Autorità all’estero.
I tempi variano in ragione dei Consolati da interpellare e dai tempi di risposta dei medesimi.

Modalità di richiesta
Il cittadino consegna il modulo e tutta la documentazione necessaria per dimostrare la sua discendenza da avo italiano; l’Ufficio esamina tutti gli atti per valutare se sussistono i requisiti richiesti per il riconoscimento della cittadinanza e verifica la correttezza formale e sostanziale della documentazione posta a corredo.


Normativa:

Art.1 della legge 5.2.1992 n.91
DPR N.572 del 12.10.1993
Circolare del Ministero dell’Interno n.K28.1 dell’8.4.1991
Circolare del Ministero dell’Interno n.28/2002
Circolare del Ministero dell’Interno n.32 del 13.06.2007
Circolare del Ministro dell’Interno n.26 del 01.06.2007

modello istanza riconoscimento cittadinanza Jure Sanguinis

dichiarazione da allegare alla richiesta di residenza

Vademecum

 

Riconoscimento cittadinanza Jure sanguinis

ordinanza sindacale per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori

ORDINANZA PLANIMETRIA

Elezioni politiche 2018

Elezioni politiche 2018

BANDO DI ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ART. 11 L. 431/98) – ANNO 2014 (FSA 2015)

Le istanze devono pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Ronco all’Adige entro il 4 dicembre 2015.

Si veda bando allegato

Bando Fsa

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Indicazioni per la fatturazione elettronica

Codice Identificativo Univoco: UFZGKY

Nome dell’Ufficio: Uff_eFatturaPA

Coordinate Bancarie e Postali Comunali

Conto Corrente Postale   12388377

IBAN   IT 09 W 02008 59700 000100854511

UTILIZZO SPAZI COMUNALI

Di seguito la modulistica in uso per la richiesta di utilizzo degli spazi comunali e le relative tariffe in vigore per l’anno 2017

Il modulo, compilato in ogni parte e debitamente sottoscritto, potrà essere trasmesso anche via e_mail all’indirizzo: protocollo@comune.roncoalladige.vr.it

Nel caso di richiesta di spazi scolastici, la modulistica va inviata anche all’Istituto Comprensivo per il rilascio del relativo nulla-osta.

Impianti Sportivi (per info: Ufficio Segreteria 0456608214)

IMPIANTI SPORTIVI RONCO CPL

PALESTRA TOMBAZOSANA

USO CONTINUATIVO PALESTRE SCOLASTICHE

2017_Tariffe Impianti Sportivi_Modalità oraria

Locali Comunali (per info: Ufficio Segreteria 0456608226)

USO LOCALI – SALA CIVICA E POLIFUNZIONALE

USO CONTINUATIVO PALESTRE E LOCALI SCOLASTICI

2017_tariffe utilizzo locali comunali

 

 

UFFICIO STATO CIVILE

RICONOSCIMENTO CITTADINANZA ITALIANAContinua UFFICIO STATO CIVILE

UFFICIO ELETTORALE

Domanda di iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di Scrutatore di seggio elett.doc

Domanda di iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di Scrutatore di seggio elet.pdf

Domanda di iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di Presidente di seggio elett.doc

Domanda di iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di Presidente di seggio elett.pdf

Residenza in tempo reale

Nota informativa iscrizione anagrafica

Nota informativa iscrizione anagrafica dei cittadini comunitari

Dichiarazione di residenza (All. 1)

Dichiarazione di trasferimento della residenza all’estero (All. 2)

Dichiarazione di residenza – Allegato A: documentazione necessaria per l’iscrizione anagrafica di cittadini di Stati NON appartenenti all’Unione Europea

Dichiarazione di residenza – Allegato B: documentazione necessaria per l’iscrizione anagrafica di cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea

Dichiarazioni Sostitutive di Atti di Notorietà.pdf

Nota informativa sulle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorieta’

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ ALL’ORIGINALE

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’ – EREDI

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’ – senza aut. firma

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’

Autocertificazioni.pdf

AUTOCERTIFICAZIONE ADEMPIMENTI DEGLI OBBLIGHI MILITARI

AUTOCERTIFICAZIONE ASSENZA DI CONDANNE PENALI

AUTOCERTIFICAZIONE ASSENZA DI PROCEDIMENTI PENALI

AUTOCERTIFICAZIONE DEI DATI CONTENUTI NEI REGISTRI DELLO STATO CIVILE

AUTOCERTIFICAZIONE DEI DIRITTI CIVILI E POLITICI

AUTOCERTIFICAZIONE DEL TITOLO DI STUDIO, QUALIFICA, ESAMI SOSTENUTI

AUTOCERTIFICAZIONE DELLA DATA E LUOGO DI NASCITA

AUTOCERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ DI LEGALE RAPPRESENTANTE, TUTORE, CURATORE

AUTOCERTIFICAZIONE DELLO STATO DI DISOCCUPAZIONE, PENSIONATO, STUDENTE

AUTOCERTIFICAZIONE DI ISCRIZIONE IN ALBI REGISTRI O ELENCHI

AUTOCERTIFICAZIONE DI ISCRIZIONE PRESSO ASSOCIAZIONI O FORMAZIONI SOCIALI

AUTOCERTIFICAZIONE DI APPARTENENZA A ORDINI PROFESSIONALI

AUTOCERTIFICAZIONE DI CITTADINANZA ITALIANA

AUTOCERTIFICAZIONE DI DECESSO

AUTOCERTIFICAZIONE DI ESISTENZA IN VITA

AUTOCERTIFICAZIONE DI NASCITA DEL FIGLIO

AUTOCERTIFICAZIONE DI NON TROVARSI IN STATO DI LIQUIDAZIONE O FALLIMENTO

AUTOCERTIFICAZIONE DI RESIDENZA

AUTOCERTIFICAZIONE DI STATO CIVILE

AUTOCERTIFICAZIONE DI STATO DI FAMIGLIA

AUTOCERTIFICAZIONE DI VIVENZA A CARICO

AUTOCERTIFICAZIONE SITUAZIONE REDDITUALE O ECONOMICA-CONTRIBUTIVA-PARTITA IVA-C.F.

AUTOCERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE

 

 

UFFICIO ANAGRAFE

Autocertificazioni.pdf

Dichiarazioni Sostitutive di Atti di Notorietà.pdf

Residenza in tempo reale

Comando di Polizia Locale

Turismo

Come raggiungerci

Dove soggiornare

 

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE nuova

La presente Sezione, prevista dal decreto legislativo 14 marzo 2013 n.33, è consultabile accedendo al link di seguito specificato.

Amministrazione Trasparente – Comune Ronco all’Adige

SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO

 

SOSPENSIONE PAGAMENTI RETTE PER SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI (MENSA E TRASPORTO)

Comunicazione di sospensione pagamenti 2^ rata servizi scolastici comunali di mensa e trasporto, sino a successive disposizioni da parte di questo Comune.

Per gli utenti che avessero già provveduto, si procederà al relativo rimborso e/o conguaglio (da scegliere discrezionalmente da parte dell’utenza interessata) per l’anno successivo relativamente alla somma eccedente rispetto al periodo di sospensione, con le modalità che saranno successivamente definite.

Sospensione pagamento 2^ rata mensa trasporto

Nelle more della situazione creata dal Covid-19, si ritiene opportuno posticipare la consegna del modulo di iscrizione al servizio di trasporto scolastico per l’anno scolastico 2020/2021, al 30 aprile p.v., (inizialmente prevista per il 31 marzo 2020).

Proroga consegna modulo

Modulo iscrizione trasporto scolastico 2020_2021

Deliberazione consiliare n. 10 disciplina servizi mensa e trasporto

 

 

 

 

SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA

Deliberazione consiliare n. 10 disciplina servizi mensa e trasporto

menù autunno-inverno

menù primavera-estate

 

Tributi comunali

Calcolo Iuc

Numeri Telefonici

Ufficio Segreteria 045 6608250
Ufficio tributi 045 6608218
Ufficio Tecnico Ed.Privata/EcologiaCommercio/SUAP 045 6608223
 Ufficio Ragioneria 045 6608204
Ufficio Protocollo 045 6608211
Polizia Locale 045 6608224
Ufficio Anagrafe 045 6608219
Uff. Tecnico Ed.Pubblica 045 6608220
Assistente Sociale 045 6608217

posta elettronica istituzionale

protocollo@comune.roncoalladige.vr.it

Protocollo

Tel 045 6608211     Fax 045 6615914

Personale dell’Ufficio:

Massimo Di Marco – Resp.      segretario@comune.roncoalladige.vr.it

Daiana Raimondi                    protocollo@comune.roncoalladige.vr.it

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì 9.30-12.30

Martedì 9.30-12.30     15.00-17.00

Mercoledì 9.30-12.30

Giovedì 9.30-12.30

Venerdì 9.30-12.30

 

 

Tributi

Tel 045 6608218

Personale dell’Ufficio:

Susanna Orlandi – Resp.       ragioneria@comune.roncoalladige.vr.it

Michele Marucci                     tributi@comune.roncoalladige.vr.it

Orario di apertura al pubblico:

Dal 1° aprile 2019, l’Ufficio Tributi riceve solo su appuntamento.

ACCERTAMENTI IMU 2014

Per gli appuntamenti relativi agli accertamenti IMU 2014, contattare il Numero Verde indicato nell’avviso ricevuto

Ragioneria

Tel 045 6608213

Personale dell’ufficio:

Susanna Orlandi – Resp.      ragioneria@comune.roncoalladige.vr.it

Lorenza Napponi                  ragioneria2@comune.roncoalladige.vr.it

Monica Faustini                    ragioneria3@comune.roncoalladige.vr.it

Orario di ricevimento al pubblico:

Lunedì 9.30-12.30

Martedì 9.30-12.30     15.00-17.00

Mercoledì 9.30-12.30

Giovedì 9.30-12.30

Venerdì 9.30-12.30

Sabato chiuso al pubblico