CARTA IDENTITA’ ELETTRONICA (C.I.E.)

Immagine CIE

A partire dal 18/06/2018 anche nel Comune di Ronco all’Adige sarà possibile ottenere il rilascio della carta di identità elettronica (C.I.E.)

La C.I.E. è un documento di riconoscimento personale e un titolo di viaggio che consente l’ingresso in tutti i paesi dell’Unione europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. In futuro il documento potrà essere utilizzato anche per accedere ad ulteriori servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.

Realizzata in materiale plastico (policarbonato), la CIE ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione.

Con l’entrata in vigore della CIE la carta di identità cartacea sarà rilasciata solo in casi eccezionali e documentati (come sotto riportato).

 Chi può richiedere la carta d’identità elettronica

A partire dal 18/06/2018 la CIE sarà rilasciata ai cittadini residenti nel Comune nei seguenti casi:

  • prima richiesta di carta di identità;
  • precedente documento di identità in corso di validità ma rubato, smarrito o deteriorato;
  • precedente documento di identità scaduto (o nei centottanta giorni precedenti la scadenza).

Chi è in possesso del documento di identità cartaceo in corso di validità non può richiedere la CIE se non nei casi sopra riportati (smarrimento, deterioramento, furto o nei centottanta giorni precedenti la scadenza). Le stesse continuano ad essere valide fino alla loro scadenza.

Attualmente non è possibile rilasciare la CIE a cittadini iscritti all’Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero), che possono comunque ottenere la carta di identità cartacea.

La validità della carta cambia a seconda dell’età del titolare e si estende, rispetto alle scadenze sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:

  •  minori di 3 anni: triennale;
  • dai 3 ai 18 anni: quinquennale;
  • maggiori di 18 anni: decennale.

Come ottenere il rilascio

Per il rilascio della CIE non è necessario alcun appuntamento, ma ci si deve recare personalmente all’Ufficio Servizi Demografici sito presso la Sede Municipale durante i normali orari di apertura.

Considerati i tempi di evasione della procedura (circa 15/20 minuti), i tempi di attesa allo sportello potrebbero essere prolungati, in quanto non vi sarà una postazione dedicata al rilascio della CIE, ma lo sportello effettuerà tutte le pratiche di front-office proprie dell’ufficio. Si prega pertanto l’utenza di tenere in considerazione tale problematica e di prendersi perciò il tempo necessario per ottenere il rilascio.

Per il rilascio ci si deve recare, personalmente, presso l’ufficio sopra indicato, muniti della seguente documentazione:

  1. la precedente carta di identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento;
  2. la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
  3. una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto elettronico (formato tessera 35×45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco); VEDI ESEMPI
  4. in caso di furto, smarrimento del vecchio documento occorre presentare denuncia effettuata alle forze dell’ordine (Stazione Carabieri, Questura etc…)

Cittadini non comunitari

I cittadini non comunitari oltre alla documentazione di cui sopra devono presentare anche:

  1. il passaporto o altro documento di identità del paese d’origine in corso di validità (originale)
  2. il permesso di soggiorno valido in originale, oppure la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale delle ricevute attestanti l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

Minorenni

I minori possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai dodici anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.

Sono necessari inoltre:

  • documento di riconoscimento del minore (se in possesso);
  • in caso di richiesta di CIE valida per l’estero, la presenza di entrambi i genitori (muniti di valido documento d’identità personale), per rendere l’assenso scritto all’espatrio o dell’unico esercente la responsabilità genitoriale o del tutore (munito di atto di nomina). Nel caso uno dei genitori sia assolutamente impossibilitato a presentarsi il cittadino minorenne potrà presentarsi accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e dell’atto di assenso firmato dal genitore assente con allegata fotocopia del documento d’identità in corso di validità  (Atto assenso)

Tempi per il rilascio della carta di identità elettronica

 Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dei dati lo sportello anagrafe rilascia al cittadino la ricevuta della richiesta della CIE, che però non è utilizzabile come documento di identificazione o riconoscimento, contenente anche la prima parte del codice per il rilascio dello SPID (Sistema Pubblico di identità digitale), attraverso il quale il cittadino può accedere a tutti i servizi della PA con un unico codice di accesso. La seconda parte del codice sarà contenuta all’interno della busta della CIE. Il cittadino poi, per ottenere lo SPID dovrà registrarsi all’indirizzo:  http://www.spid.gov.it

La consegna della CIE, a cura del Ministero dell’Interno, avverrà tramite posta entro circa sei/otto giorni lavorativi all’indirizzo e/o all’incaricato alla consegna dal cittadino all’atto della richiesta, oppure con ritiro direttamente presso l’Ufficio Servizi Demografici.

Si consiglia pertanto di controllare la data di scadenza della propria carta di identità per evitare di trovarsi sprovvisti del documento.

Costo della CIE è stabilito in

  • Euro 22,00 per il primo rilascio, rinnovo a scadenza o duplicato per furto
  • Euro 27,00 in caso di rilascio duplicato per smarrimento o deterioramento.

 Obbligo prelievo delle impronte digitali

Con il rilascio della CIE è previsto obbligatoriamente il prelievo delle impronte, (a meno che non vi sia l’impossibilità oggettiva fisica del prelievo stesso), al quale il cittadino non può sottrarsi. A tal fine si fa presente che in nessun modo sarà possibile ricavare dalla CIE le impronte, se non da parte degli organi Giudiziari su espressa autorizzazione del Giudice nei casi previsti.

 Cittadini che non possono recarsi allo sportello anagrafe

Per i cittadini in particolari condizioni fisiche che non possono presentarsi personalmente allo sportello, sarà necessario produrre idonea certificazione rilasciata dal medico curante che attesti le motivazioni di impossibilità fisica a recarsi allo sportello e l’eventuale impossibilità alla firma del documento. In tal caso l’operatore comunale si recherà a domicilio per completare la procedura di rilascio della CIE.

 Carta di identità cartacea

Con l’entrata in vigore della CIE la carta di identità cartacea sarà rilasciata solo in casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche, oltre ai casi in cui il cittadino sia iscritto nell’Anagrafe degli italiani residenti all’Estero (Aire).