TELESOCCORSO/TELECONTROLLO

FINALITÀ

Al fine di consentire a soggetti a rischio socio-sanitario, con particolare riferimento agli anziani, di poter accederea forme di assistenza in situazioni di emergenza, il Comune si avvale del servizio di Telesoccorso-Telecontrollo domiciliare istituito dalla Regione Veneto con L.R. 26/87. Il servizio prevede il collegamento dell’utente ad una Centrale Operativa funzionante 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, tramite l’installazione presso il domicilio di un dispositivo collegato alla linea telefonica fissa e dotato di radiocomando da indossare al collo oppure al polso. Il servizio prevede anche la componente di telecontrollo, dove è la Centrale Operativa che si mette in contatto con l’utente, due volte alla settimana, per conoscere le sue condizioni e per effettuare la prova del dispositivo. In caso di necessità, l’utente può mettersi in contatto con la Centrale Operativa semplicemente premendo il pulsante rosso del radiocomando. Alla ricezione dell’allarme la Centrale Operativa verifica i bisogni dell’utente e procede con l’intervento delle persone di riferimento e, se necessario, dei soccorritori istituzionali (118, Vigili del Fuoco, ecc.).

DESTINATARI

Ai sensi delle disposizioni dettate dalla Regione Veneto, possono richiedere il servizio tutti i cittadini ultrasessantenni residenti o domiciliati nella Regione Veneto. La richiesta può essere presentata anche da coloro che non hanno ancora compiuto il sessantesimo anno di età purché si trovino in situazione di rischio sociale e/o sanitario.

MODALITA’ DI ACCESSO

Il collegamento al servizio viene richiesto ai Servizi Sociali del Comune, direttamente dagli interessati, dai loro familiari, da altre persone o Enti che sono a conoscenza di situazioni di particolare disagio.

            La domanda deve essere sempre firmata dall’interessato e/o da un suo familiare e/o tutore ed ha valore di autodichiarazione. Il Comune, verificata la completezza dei dati, provvederà a trasmettere la richiesta alla Banca Dati regionale.

            Eventuali richieste da parte di cittadini che non abbiano ancora compiuto il sessantesimo anno dovranno essere inoltrate alla Banca Dati accompagnate da una comunicazione del Comune nella quale vengono specificati i motivi della richiesta di attivazione.

            L’utente, o chi per esso, che intende rinunciare al servizio dovrà darne comunicazione scritta ai Servizi Sociali del Comune.

LIVELLO DI CONTRIBUZIONE

Il servizio è gratuito per tutti gli aventi diritto.

DOCUMENTI NECESSARI PER L’ATTIVAZIONE

Per attivare il servizio, il cittadino può inoltrare all’Ufficio Servizi Sociali (di persona o tramite email):

  • il modulo di attivazione del servizio di telesoccorso e telecontrollo debitamente compilato
  • la copia firmata dell’informativa per il trattamento dei dati personali sensibili
  • una copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

A seguito della presentazione della domanda il richiedente sarà contattato dalla Ditta incaricata attraverso i propri operatori per l’installazione dell’apparecchio e l’avvio del servizio.